Arriva APPattuglia

Autore:
Redazione
10/08/2018 - 13:18

Si chiama APPattuglia la nuova app attivata dal Comune di Livorno che consente di segnalare spazi invalidi, attraversamenti pedonali o scivoli pedonali occupati, veicoli in sosta irregolare tali da limitare o impedire la mobilità dei portatori di handicap.

La nuova app, pensata proprio per facilitare le persone con disabilità, attiva immediatamente una pattuglia dedicata della Polizia Municipale che si reca sul luogo indicato per la risoluzione del problema.

APPattuglia è scaricabile sia per iOS che per Android cercando sullo store l’app “Municipium”. Usarla è molto facile. Basta cliccare su “segnalazioni”, inserire i propri dati personali (nome e cognome), il numero di cellulare o quello di un telefono fisso, un indirizzo email (a cui arriverà l’esito finale dell’intervento), una breve descrizione del problema. Si possono con il GPS anche indicare le coordinate del luogo ed inviare una foto.

La segnalazione arriva nella Sala Operativa del Comando della Polizia Municipale. Se la richiesta può essere risolta, si procederà immediatamente all'evasione. Se le informazioni non sono sufficienti, sarà cura della Polizia Municipale contattare l’utente per ulteriori dettagli. Se la richiesta prevede un intervento tecnico, si procederà con le necessarie verifiche per la risoluzione del problema. Ad ogni avanzamento nella gestione della segnalazione l’interessato riceverà una notifica push sul dispositivo da cui l'hai inviata.

Il servizio è attivo tutti i giorni dell’anno (compresi festivi) in orario 8.30-13.30 e 14.30-19.30. Le segnalazioni comunque possono essere inoltrate anche fuori fascia oraria.

APPattuglia è stata presentata ufficialmente presso la sala corsi della Polizia Municipale alla presenza della vicesindaco Stella Sorgente, dell’assessore alla Sanita Leonardo Apolloni, dell’assessore Paola Baldari con delega PEBA (Progetto Eliminazione Barriere Architettoniche), del Garante della Persona Disabile Maurizio Melis, di Michela Pedini responsabile dei Servizi Territoriali, Sicurezza e Mobilità e di Riccardo Martelloni, responsabile tecnico della Centrale Operativa che ha fornito una dimostrazione pratica per l’utilizzo della nuova applicazione.

«Il nuovo servizio di estrema utilità – ha detto Stella Sorgente – offre una soluzione al problema che purtroppo si trovano spesso a dover fronteggiare i portatori di handicap, vale a dire la sosta irregolare di un mezzo che ostacola il loro passaggio. La app dunque agevola il cittadino portatore di handicap ma facilita e disciplina anche un lavoro interno alla Polizia Municipale che fino ad oggi ha provveduto su singola segnalazione e non con una pattuglia specifica». Su questo aspetto si è soffermata anche Michela Pedini che ha ricordato i numerosi interventi della Polizia Municipale per rimuovere mezzi di ostacolo ai portatori di handicap, da qui la necessità di uno strumento specifico che velocizzasse e desse sollievo a tante persone che vivono il problema.

«Già nel 2015 varie associazioni cittadine avevano avanzato la proposta di istituire un servizio ad hoc. Oggi finalmente, anche se l’attività della Polizia Municipale non si è mai limitata, si è arrivati alla realizzazione pratica della app, un risultato concreto», ha concluso Maurizio Melis.

 

crowfunding adas

clicca e scopri come sostenerci