Caffè: preso prima di fare sport fa bruciare più grassi

Autore:
Redazione
18/02/2021 - 04:14

Bere caffè, o comunque assumere caffeina, prima di fare sport aumenta il tasso massimo di ossidazione dei grassi (MFO - Maximal Fat Oxidation) e la capacità aerobica. Inoltre, se lo prendete di pomeriggio, gli effetti della caffeina risultano più evidenti rispetto al mattino.

A dirlo è uno studio dell'Università di Granada, pubblicato sul Journal of the International Society of Sports Nutrition (JISSN), in cui si è sostanzialmente esaminata l’incidenza dell'assunzione di caffeina sulla variazione diurna della combustione dei grassi durante un test di esercizio graduale in uomini attivi.

A partecipare alla ricerca sono stati 15 uomini di età media di 32 anni che hanno completato un test di esercizio graduato quattro volte a intervalli di sette giorni. I soggetti hanno ingerito 3 mg / kg di caffeina o un placebo alle 8 del mattino e alle 17 del pomeriggio (ogni soggetto ha completato i test in tutte e quattro le condizioni in ordine casuale). È stato eseguito un test ciclistico graduato.

«I risultati del nostro studio hanno rivelato che l'ingestione acuta di caffeina 30 minuti prima di eseguire un test di esercizio aerobico ha aumentato la massima ossidazione dei grassi durante l'attività sportiva», spiega il professor Francisco José Amaro-Gahete, del Dipartimento di Fisiologia dell'ateneo spagnolo.

I ricercatori hanno notato l'esistenza di una variazione diurna dell'ossidazione dei grassi durante l'esercizio fisico, con valori più alti nel pomeriggio rispetto alla mattina. Questi risultati, secondo gli esperti, evidenziano anche che la caffeina aumenta l'ossidazione dei grassi durante lo sport mattutino in modo simile a quello osservato, nel pomeriggio, senza l'assunzione di caffeina.

Per dare maggiori informazioni sull’argomento, va detto che in molti studi è stato dimostrato che l'integrazione con caffeina migliora notevolmente vari aspetti della prestazione fisica. I benefici dell'uso di caffeina includono, ma non sono limitati a: resistenza muscolare, velocità di movimento e forza muscolare, prestazioni di sprint, salti e lanci, nonché un'ampia gamma di azioni specifiche per attività sportive aerobiche e anaerobiche.

La resistenza aerobica sembra essere la forma di esercizio con più benefici derivanti dall'uso di caffeina, sebbene l'entità dei suoi effetti differisca da individuo a individuo.

La caffeina ha costantemente dimostrato di migliorare le prestazioni durante l'esercizio se consumata a dosi di 3-6 mg / kg di massa corporea. Le dosi minime efficaci di caffeina al momento non sono chiare, ma possono arrivare a 2 mg / kg di massa corporea. Dosi molto elevate di caffeina (ad esempio, 9 mg / kg) sono associate ad un'elevata incidenza di effetti collaterali e non sembrano essere necessarie per provocare un effetto ergogenico.

Il momento più comunemente usato per l'integrazione di caffeina è individuato in 60 minuti prima dell'esercizio. Il momento ottimale per l'ingestione di caffeina dipende probabilmente dalla fonte di caffeina (ad esempio, rispetto alle capsule di caffeina, le gomme da masticare alla caffeina possono richiedere un tempo di attesa più breve dal consumo all'inizio della sessione di esercizio).

La caffeina sembra migliorare le prestazioni fisiche sia di chi si allena abitualmente che di coloro i quali non fanno sport.

(Fonte: ANSA/JISSN - Foto di copertina: Pixabay)

 

Leggi anche i seguenti articoli

www.ilpapaverorossoweb.it/article/il-caffè-va-bevuto-dopo-aver-fatto-colazione

www.ilpapaverorossoweb.it/article/la-dieta-che-salva-il-cuore-pasta-integrale-peperoncino-cioccolata-e-caffè

www.ilpapaverorossoweb.it/article/caffè-non-incide-su-rischio-tumore-ma-aumenta-quello-cuore

www.ilpapaverorossoweb.it/article/il-superpotere-del-caffè-influenza-pensieri-e-comportamenti

 

crowfunding adas

clicca e scopri come sostenerci