Via dei Corti, il 31 dicembre il cinema breve sarà online

Autore:
Redazione
23/12/2020 - 04:31

Un anno vissuto pericolosamente quello che, per fortuna, ci stiamo per lasciare alle spalle. Un anno in cui si sarebbe dovuta celebrare, dal 26 al 29 novembre a Gravina di Catania, la sesta edizione di Via dei Corti, il Festival Indipendente di Cinema Breve che si è distinto nel tempo per vivacità e qualità della proposta artistica.

La kermesse, come ben sanno gli appassionati, era stata momentaneamente rimandata, ma il comitato organizzativo ha ben pensato di cogliere l’alternativa offerta dalla tecnologia e di regalare in questo triste 2020 un momento di gioia ai cultori dell’arte cinematografica.

Ebbene, Via dei Corti avrà un’edizione online che si svolgerà giovedì 31 dicembre a partire dalle ore 18:30. Il direttore artistico Cirino Cristaldi e la presidente dell’Associazione Gravina Arte Marcella Messina annunceranno tutti i vincitori delle categorie dei concorsi e delle varie sezioni: Corti Scolastici e Concorso Internazionale di Cortometraggi, Sezione Documentari, Corti d’Animazione e CineMigrare.

L’edizione online sarà ricca di contenuti e interventi, ma anche spunti di riflessione sulla difficile situazione in cui attualmente versa il mondo del cinema, un “dettaglio” da tanti (troppi?) quasi dimenticato e posto in secondo piano. Inoltre, saranno annunciati i premi speciali assegnati come ogni anno a personalità di spicco del mondo teatrale e cinematografico. Ampio spazio sarà dedicato anche agli interventi dei giurati, il cui lavoro di selezione non si è mai arrestato.

Per l’edizione 2020, la manifestazione assegnerà il PremioGlobus - Via dei Cortiper la valorizzazione del territorio, il Premio Film in Sicily, i premi al talento siciliano che quest’anno andranno a Vincent Riotta, Katia Greco e Guia Jelo, il Premio Una vita per il cinema al giornalista televisivo Lucio Di Mauro e, infine, il Premio Edizioni Letterarie Il Tricheco che va alla poliedrica autrice Debora Scalzo. Tra gli ospiti che condivideranno il loro saluto anche Leo Gullotta, amico del Festival e grande rappresentante del mondo teatrale e cinematografico.

Di seguito tutti i finalisti dei concorsi, la cui premiazione sarà visibile online sui canali social Facebook e Instagram Via Dei Corti e sul canale partner YouTube Penso Positivo a partire dalle ore 18:30 di giovedì 31 dicembre 2020.

 

Via dei Corti è organizzato dalle associazioni Gravina Arte e No_Name e con il patrocinio del Comune di Gravina di Catania.

 

Concorso Internazionale

Memories, di Jose Vega (SPA)

Anna, di Dekel Berenson (UCR - ISR - UK)

Last Date, di Marielle Sjømo Samstad (GER)

Il primo giorno di Matilde, di Rosario Capozzolo (ITA)

Il gioco, di Alessandro Haber (ITA)

Better Than Neil Armstrong, di Alireza Ghasemi (IRAN)

Mr. H, di Giulio Neglia (ITA)

La ricreazione, di Nour Gharbi (ITA)

L'alleato, di Elio Di Pace (ITA)

Acto Reflejo, di Alfonso Diaz (SPA)

Fame, di Giuseppe Alessio Nuzzo (ITA)

 

Concorso Corti Scolastici

Ciak si gita, Istituto Omnicomprensivo di Castelforte (Latina)

Liberi come alberi, Istituto Penale Minorile Acireale (CT)

We Shall Overcome, Istituto Comprensivo Guglielmino Acicatena (CT)

Moon Chaos, di Giuseppe Sagnelli (I.C. Giovanni XXIII Santa Maria di Vico Caserta)

Animali, di Elisabeth Wilke (HTT - Università di Monaco - Germania)

I titoli che vorrei, di Sarah Signorino (Corso Cinema Roma RUFA - Rome University of Fine Arts)

Le cose che amiamo, di Flavio Ricci (I.C. D’Aosta Ottaviano Napoli)

Arco Basilio - Il futuro è colore, di Mario Cirillo (I.C. Via Belforte del Chienti Roma)

Jurassic School, di Mariagiulia Morlacchi (Scuola Primaria Via dei Boschi Nerviano Milano)

 

Sezione Corti d’Animazione

Arturo e il gabbiano, di Luca Di Cecca (ITA)

Lockdown 2040, di Valentina Frugiuele (ITA)

Hunger, di Enrique Pilozo - Liuxander Ricardo Silva (USA)

Roberto, di Carmen Córdoba González (SPA)

Broken Roots, di Asim Tareq - Sarah Elzayat (GIORDANIA)

Them, di Robin Lochmann (GER)

The Flying Hands, di Giovanni Meola (ITA)

La grande onda, di Francesco Tortorella (ITA)

 

Sezione CineMigrare

En Tiempos de Sequía, di Koksal Icoz (SPA-TUR)

Water, di Cesar Diaz Melendez (SPA)

Deep Blu Sea, di Maria Arena (ITA)

Servi di biciclette, di Michele Granata (ITA)

Verso le stelle, di Antonello Piccione (ITA)

999, di Lorenzo J. Nobile (ITA)

 

Sezione Documentari

Albero motore, di Salvo Spoto (ITA)

La Napoli di mio padre, di Alessia Bottone (ITA)

Manuale di Storie dei Cinema, di Stefano D'antuono - Bruno Ugioli (ITA)

The Other Side, di Virginia Bellizzi (ITA)

 

Fotografia di copertina: Pixabay

 

crowfunding adas

clicca e scopri come sostenerci