Esposti all’inquinamento gli anziani rischiano sintomi depressivi e declino cognitivo

Autore:
Redazione
26/11/2020 - 05:28

Un aumento dei sintomi depressivi e una maggiore possibilità di declino cognitivo. Un rischio che corrono gli anziani che si ritrovano a vivere in luoghi particolarmente esposti all’inquinamento atmosferico.

La notizia ci arriva da uno studio che, pubblicato sul Journal of the American Geriatrics Society, è stato condotto dagli esperti dell’Università della California meridionale (University of Southern California) che hanno analizzato il legame tra le condizioni psicofisiche e mentali di donne di età pari o superiore ad 80 anni e l’esposizione agli inquinanti atmosferici.

«L’esposizione a lungo termine al biossido di azoto sembra essere associata ad un lieve aumento nell’insorgenza dei sintomi depressivi, che potrebbero influire sul declino della memoria e sulla regressione cognitiva», afferma il professore Andrew Petkus dell’Università della California meridionale.

Il gruppo di studiosi ha valutato le condizioni di 1.583 donne senza demenza di età pari o superiore ad 80 anni, a cui è stato chiesto di completare fino a sei valutazioni annuali della memoria.

«Questo è il primo studio che mostra come l’esposizione all’inquinamento atmosferico possa essere collegato ai sintomi depressivi nelle donne in età avanzata e l'interrelazione tra i sintomi e il conseguente declino della memoria», aggiunge Jiu-Chiuan Chen, collega di Petkus e coautore della ricerca.

In base ai risultati ottenuti dagli esperti, si arriva alla conclusione che l’esposizione in tarda età all’inquinamento atmosferico, rappresentando un fattore di rischio per le donne in età geriatrica, può portare a potenziali effetti negativi.

«Saranno necessari ulteriori studi per verificare la neurotossicità legata all’inquinamento atmosferico in età geriatrica, ma il nostro lavoro dimostra che le esposizioni in tarda età agli inquinanti atmosferici possono accelerare l’invecchiamento cerebrale e aumentare il rischio di demenza», dicono in conclusione i due scienziati.

(Fonte: AGI - Foto di copertina: Pixabay)

 

Leggi anche i seguenti articoli

www.ilpapaverorossoweb.it/article/lo-smog-annebbia-la-testa-aumenta-il-rischio-di-demenza

www.ilpapaverorossoweb.it/article/lo-smog-offusca-la-mente-e-pregiudica-lintelligenza

www.ilpapaverorossoweb.it/article/smog-italia-prima-europa-morti-da-biossido-azoto

www.ilpapaverorossoweb.it/article/linquinamento-è-associato-depressione-e-problemi-mentali

 

crowfunding adas

clicca e scopri come sostenerci