VivereEcoBio

Le borracce di alluminio potrebbero non essere tanto sicure. Infatti, pur restando entro i limiti di legge, rilascerebbero nell’acqua che beviamo metalli, ftalati e bisfenolo A con possibili conseguenze per la salute.  È quanto emerge da una ricerca del Dipartimento di Sanità Pubblica e Malattie Infettive dell’Università degli Studi di Roma “La...
Il vetro continua a scalare posizioni nei gusti dei consumatori europei ed italiani. Oltre nove europei su dieci (91%) raccomandano il vetro come miglior contenitore per conservare cibi e bevande, un incremento dell’11% rispetto al 2016, e in Italia sono addirittura il 96%, tre anni fa erano l’88%. Le ragioni di questa scelta? L’elevata...
L'alluminio presente nelle vaschette metalliche e nei fogli di carta stagnola utilizzati per conservare e cuocere cibi può migrare negli alimenti e «portare a un superamento della dose massima stabilita con potenziale rischio per la salute per fasce vulnerabili della popolazione», in particolare bimbi e donne in gravidanza. A ribadirlo è un...
Pare che una nuova, o rinnovata, coscienza ambientalista abbia portato sempre più cittadini ad adottare soluzioni eco-friendly nei propri consumi e stili di vita. Bene così, è un punto di partenza per raggiungere, si spera nel minor tempo possibile, uno status accettabile e sostenibile dei nostri standard di vita post-moderni. Certo, la gente...
In vacanza, ma senza dimenticare il rispetto per l'ambiente: soprattutto in agosto e con questo gran caldo, nei luoghi di villeggiatura occorre prestare ancora più attenzione alla separazione dei rifiuti, perché possono provocare diverse criticità, anche igieniche. Il Consorzio Italiano Compostatori (CIC) ha stilato alcuni consigli per la corretta...
Leonardo DiCaprio si unisce ai miliardari e filantropi Laurene Powell Jobs (vedova del fondatore di Apple, Steve Jobs) e Brian Sheth per creare una nuova alleanza per l'ambiente. Si tratta nello specifico di una non profit che punta ad affrontare la sfida del cambiamento climatico e a contrastare la perdita di biodiversità. La nuova organizzazione...