Politiche sociali: 29 milioni ai Comuni siciliani per servizi a infanzia e anziani

Autore:
Redazione
09/01/2022 - 23:38

Il Dipartimento della Famiglia e delle Politiche Sociali della Regione Siciliana ha pubblicato un avviso a sportello per la presentazione di progetti per “Interventi infrastrutturali sistemici e integrati con i relativi servizi in favore della famiglia e del suo benessere psicofisico per contrastare la denatalità, lo spopolamento dei luoghi, le solitudini involontarie e l’invecchiamento della popolazione”.

Il contributo finanziario in conto capitale viene concesso fino al 100% dei costi totali ammissibili.

La dotazione finanziaria del presente Avviso è di € 29.120.000,00 a valere sui FondiFSC Residuo 2014-2020 e Anticipazione 2021-2027”.

L’anticipazione è possibile in quanto la Legge di Bilancio 2021 (articolo 1, comma 178, lett. d) prevede che, nelle more della definizione dei Piani Sviluppo e Coesione per il periodo di programmazione 2021-2027, il Ministro per il Sud e la Coesione territoriale può sottoporre all’approvazione del CIPE l’assegnazione di risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione per la realizzazione di interventi di immediato avvio dei lavori, nel limite degli stanziamenti iscritti in bilancio.

Per ottenere il finanziamento, nato con il duplice obiettivo di recuperare edifici pubblici ed arricchire la Sicilia di servizi per l'infanzia, l'adolescenza e gli anziani, migliorando così la qualità della vita soprattutto nei territori a maggiore rischio di spopolamento, i Comuni dovranno aderire, anche in forma associata, alla procedura a sportello: saranno ammesse le istanze in ordine cronologico rispetto alla data di avvenuta consegna della PEC all'indirizzo dipartimento.famiglia@certmail.regione.sicilia.it fino ad esaurimento della dotazione disponibile.

Naturalmente la condizione per richiedere i finanziamenti è la dichiarazione di avere già un progetto esecutivo.

Da rilevare i criteri premiali nel caso in cui i Comuni progettino interventi su beni confiscati alla mafia o sul patrimonio pubblico delle II.PP.A.B. ai sensi dell’art. 3 della L.R. n. 16 del 2021.

I Comuni avranno 15 giorni dalla pubblicazione sulla GURS per presentare la domanda di finanziamento.

Auspichiamo pertanto che ogni Comune siciliano sappia mettere a punto tempestivamente un progetto esecutivo su un bene che risponda ai criteri premiali. Vi faremo sapere.

Ecco il testo dell'avviso a sportello ( pdf scaricabile) :

 

 

Foto di copertina: Pixabay

 

crowfunding adas

clicca e scopri come sostenerci