cambiamenti climatici

Nel silenzio sostanziale del sistema mediatico credo nessuno si sia reso conto che il 70% degli incendi in Italia avviene in Sicilia. Quindi la Sicilia è la regione che da anni sta perdendo il suo patrimonio vegetale più della somma di tutti gli altri incendi che avvengono in Italia. Ce n’è abbastanza per dichiarare lo...

La connessione tra ecologia e termodinamica dei sistemi dissipativi ci fa comprendere come le attività umane, la loro economia, i sistemi sociali e, non certo ultimo, il modo di produrre cibo dovranno gradualmente riallinearsi o, se vogliamo,...

In tutto il Mondo i ghiacciai si stanno ritirando ad una velocità senza precedenti, e questo sta comportando la perdita delle informazioni riguardanti la storia del clima e dell’ambiente in essi contenute. A perdere la memoria sono anche i ghiacciai dell’arcipelago delle Svalbard, nel Circolo...

Esiste una stretta relazione tra l’agricoltura e la nascita dei centri abitati; la specie umana è sociale e gregaria e lo è da sempre: anche i cacciatori e i raccoglitori, benché mobili sul territorio, agivano e vivevano in gruppi e non da solitari.

L’agricoltura è una delle più antiche attività umane,...

L’incremento delle pratiche agricole intensive, che si è sviluppato progressivamente, soprattutto dagli inizi degli anni Cinquanta del secolo scorso in poi ha generato sistemi agricoli sempre più lontani da un equilibrio ecologico.

In questo contesto, e perlopiù in presenza di...

Nuovo allarme per il cambiamento climatico: da maggio 2022 a maggio 2023 il Mediterraneo ha subito l’ondata di calore1 più lunga mai registrata negli ultimi 40 anni con un aumento fino a 4 °C delle temperature del mare e picchi superiori a 23°C. La parte più colpita è stata il...

Sale ancora lafebbredell’oceano. Nel 2023 le temperature sono aumentate registrando un nuovo record nel riscaldamento delle acque, con aumento del contenuto termico, della stratificazione e della salinità. È quanto emerge dallo studio...

Le conseguenze del cambiamento climatico sono sotto gli occhi di tutti, ma le diverse aree del nostro pianeta non si stanno riscaldando tutte alla stessa velocità. Le aree di alta montagna soffrono particolarmente gli effetti del riscaldamento globale, ma fino ad oggi mancavano dati che coprissero ad...

Entro la metà di questo secolo, gli esperti stimano che oltre il 50% della popolazione sarà allergica e non si profilano miglioramenti nello scenario futuro.

Esordisce così il dottor Lorenzo Cecchi, presidente AAIITO (Associazione Allergologi e Immunologi Territoriali e...

Si chiama ClimateFish ed è il primo database open access che fornisce informazioni sulla presenza nel Mar Mediterraneo di quindici specie di pesci considerate comesentinelladel cambiamento climatico.

La ricerca, pubblicata su ...